Sei in: Home | 600 buoni motivi per usare la curcuma

600 buoni motivi per usare la curcuma

5 marzo 2015

La curcuma, una spezia senza tempo dal valore incommensurabile per il benessere dell’uomo.

Nella cultura indo-asiatica la curcuma vanta un uso millenario, sia nell’alimentazione che nella medicina tradizionale: la ricerca scientifica riconosce ormai le sue meravigliose proprietà.

Forte di più di 5.600 studi pubblicati, la curcuma è la spezia che apporta centinaia di potenziali benefici, ed ha dimostrato il suo potere di modulare positivamente oltre 160 differenti vie fisiologiche nel corpo dei mammiferi.

Questa cugina dello zenzero (famiglia delle Zingiberaceae) possiede (grazie ai curcuminoidi) molteplici effetti sulla nostra salute: ne sono state infatti scoperte 600 applicazioni preventive e terapeutiche!
Che si parli di arteriosclerosi, di diabete, di rischi di trombosi, di sindrome ansioso depressiva, di infiammazioni dei tessuti  o della prevenzione dei tumori, la curcuma svela in moltissime pubblicazioni virtù equivalenti o superiore a farmaci di riferimento. E da non dimenticare i suoi effetti di protezione cellulare estesa, decisamente utile visti i nostri stili di vita, spesso all’insegna dell’ipermedicalizzazione, e che ci sottopongono a multiformi e insidiose forme di inquinamento.

Molti studiosi specializzati nelle droghe medicinali hanno così finito per considerare che la curcuma – da sola! – è altrettanto efficace di una quindicina di medicinali, ma senza effetti collaterali e senza i costi (spesso considerevoli) imposti dalle case farmaceutiche.

La curcuma è infatti veramente unica nel suo eccezionalmente elevato margine di sicurezza rispetto alle droghe con cui è stata confrontata, come ad esempio:

  • l’idrocortisone;

  • l’ibuprofene

  • gli agenti chemioterapici.

Ciò che sorprende non è tanto che la curcuma possa apportare benefici a decine di patologie simultaneamente o che possa migliorare le condizioni resistenti ai trattamenti convenzionali, ma che esistano oggettivamente oltre seicento condizioni sanitarie aggiuntive che è importante prevenire e/o curare.

Consideriamo però che la curcuma cresce spontaneamente sulla Terra: la sua stessa esistenza è una minaccia per l’industria farmaceutica.

Alcune delle sue proprietà dimostrate più sorprendenti sono:

  • distrugge le cellule multi-cancerogene e resistenti ai medicinali;

  • distrugge le cellule cancerogene staminali (probabilmente la radice di tutte le forme tumorali);

  • protegge dai danni indotti dalle radiazioni;

  • distrugge le cellule multi-cancerogene e resistenti ai medicinali;

  • riduce i livelli non sani di infiammazione;

  • protegge dalle tossicità dei metalli pesanti;

  • previene e fa regredire la patologia dell’Alzheimer.

Se siete interessati ad approfondire i miracoli della curcuma, eccovi una piccola ma significativa bibliografia

  1. Howells LM, Mitra A, Margaret M Manson. Comparison of oxaliplatin- and curcumin-mediated antiproliferative effects in colorectal cell lines. Int J Cancer. 2007 Jul 1;121(1):175-83. PMID: 17330230.
  2. Jiayuan S, Weigang G, Yong B, et al. Preventive effects of cur cumin and dexamethasone on lung transplantation-associated lung injury in rats. Crit Care Med. 2008 Apr;36(4):1205-13. PMID: 18379247.
  3. Lal B, Kapoor AK, Asthana OP et al. Efficacy of curcumin in the management of chronic anterior uveitis. Phytother Res. 1999 Jun;13(4):318-22. PMID: 10404539.
  4. Sun J, Yang D, Li S, et coll. Effects of curcumin or dexamethasone on lung ischaemia-reperfusion injury in rats. Cancer Lett. 2003 Mar 31;192(2):145-9. PMID: 18799504.
  5. Sanmukhani J, Anovadiya A, Tripathi C. Evaluation of antidepressant like activity of curcumin and its combination with fluoxetine and imipramine: an acute and chronic study. Acta Pol Pharm. 2011 Sep-Oct;68(5):769-75. PMID: 21928724.
  6. Srivastava R, Puri V, Srimal RC et coll. Effect of curcumin on platelet aggregation and vascular prostacyclin synthesis. Arzneimittelforschung. 1986 Apr;36(4):715-7. PMID: 3521617.
  7. Takada Y, Bhardwaj A, Potdar P, et al. Nonsteroidal anti-inflammatory agents differ in their ability to suppress NF-kappaB activation, inhibition of expression of cyclooxygenase-2 and cyclin D1, and abrogation of tumor cell proliferation. Oncogene. 2004 Dec 9;23(57):9247-58. PMID: 15489888.
  8. Teayoun K, Jessica D, Albert J Z, et coll. Curcumin activates AMPK and suppresses gluconeogenic gene expression in hepatoma cells. Biochem Biophys Res Commun. 2009 Oct 16;388(2):377-82.
  9. Usharani P, A Mateen, Naidu M et al. Effect of NCB-02, atorvastatin and placebo on endothelial function, oxidative stress and inflammatory markers in patients with type 2 diabetes mellitus: a randomized, parallel-group, placebo-controlled, 8-week study. Drugs R D. 2008;9(4):243-50. PMID: 18588355.

Noi vi proponiamo la nostra radice di curcuma biologica (Curcuma Longa), con aggiunta di piperina sempre bio (Piper Nigrum).

La piperina è un alcaloide naturale del pepe nero che ha la proprietà di migliorare in modo davvero molto importante l’assimilazione della curcumina da parte dell’organismo: la sua biodisponibilità viene infatti moltiplicata per 20 in presenza di piperina!
Curcuma Bio
ACQUISTA ADESSO

3 Commenti

  1. Avatar for NatureLab
    carla 7 marzo 2015 al 2:37 - Rispondi

    Mi interessa ….la sto usando da due mesi …posso acquistare questa ???

  2. […] è un estratto dell’articolo pubblicato da NatureLab: qui potete leggere il testo […]

Scrivi un commento

NatureLab11:12