Sei in: Home | Silicio: proprietà e benefici

Silicio: proprietà e benefici

2 luglio 2014

Il silicio nella tavola periodica degli elementi chimici ha come simbolo Si con elettronegatività 2,4,6 e come numero atomico il 14.

Il silicio nella sua forma cristallina ha un colore grigio e una lucidità metallica, ed è l’elemento più abbondante sulla crosta terrestre dopo l’ossigeno, componendone il 27,7% del peso.

Wikipedia

Non si trova mai allo stato elementare ma combinato soprattutto sotto forma di silice e di silicati (in particolare il quarzo e il calcedonio), ed entra nella composizione di un grande numero di rocce eruttive, metamorfiche e sedimentarie.

È dimostrato che il silicio (come silicato organico) è un costituente dei tessuti animali, inclusi quelli umani ed è stato riconosciuto come un fattore di sviluppo negli animali giovani e nei bambini.

Il silicio organico, reso biodisponibile in natura, è famoso per le proprietà rigeneranti e rimineralizzanti.

Nell’uomo lo stock di silicio è di circa 7 grammi e la sua concentrazione varia in funzione del tessuto considerato.

Lo troviamo, in quantitativamente ordine decrescente: ossa, aorta, muscoli, tendini, milza, pancreas, tiroide, fegato, reni, cuore.

Nell’organismo, il silicio è essenzialmente legato alle proteine e ai glucidi, in particolare sotto forma di proteoglicani.

Il silicio nella sua forma organica nell’essere umano inizia purtroppo a diminuire a partire dai dieci anni di età.

I benefici del silicio assunto per via orale

Il silicio stimola il metabolismo del calcio, favorisce la formazione del collagene e fortifica le ossa e i tessuti connettivi: è utile in caso di demineralizzazione, decalcificazione e osteoporosi.

Previene l’invecchiamento delle cellule e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni: è indicato nel trattamento dell’arteriosclerosi, delle malattie cardiovascolari e dell’ipertensione, contrasta inoltre l’atonia cerebrale, la perdita di concentrazione e di memoria.

Il silicio stimola il sistema immunitario e attenua gli stati infiammatori  (si rivela particolarmente utile in caso di raffreddore).
Favorisce l’attività dei linfonodi, della milza e dei polmoni.
Ha un ruolo di controllo nei confronti degli effetti tossici dell’alluminio e protegge dal morbo di Alzheimer.

La carenza di silicio provoca un ritardo nella crescita e nella ricomposizione delle fratture ossee, atrofia di numerosi organi, disturbi e invecchiamento precoce della pelle, unghie, capelli, smagliature e perdita di elasticità dei tessuti.

Non ha effetti tossici tranne quando viene inalato: l’intossicazione da silicio è conosciuta col nome di silicosi, malattia respiratoria caratterizzata da un’eccessiva produzione di collagene nei polmoni.

Kotor Silicio Organico

42,60 mg di silicio al giorno!

Scopri il Silicio Organico

Vediamo quindi quando usare Kotor Silicio da bere, il prodotto selezionato da NatureLab.

Metabolismo osseo e articolazioni

Il silicio è stato individuato nei mitocondri degli osteoblasti, cellule tondeggianti deputate alla formazione del tessuto osseo.
La sua presenza è stata stimata superiore a quella del calcio, del fosforo e del magnesio e interviene in modo attivo nel processo di calcificazione ossea.

Indicazioni Kotor Silicio da bere

  • osteoporosi
  • demineralizzazione
  • consolidazione ossea post-operatoria
  • contusioni ossee
  • fratture da stress
  • algodistrofia
  • problemi reumatici in generale
  • artriti acute (in particolare periartrite della spalla)
  • artrosi (coxartrosi, gonartrosi)
  • malattia di Dupuytren

Pelle e fanere (strutture generate da iperproduzione di cheratina, come capelli e unghie)

Il silicio ha un ruolo fondamentale durante la biosintesi del collagene e del tessuto connettivo. Il tessuto connettivo è composto per il 30% di elastica e dal 2 al 5% di mucopolisaccaridi. L’analisi evidenzia l’importanza del silicio per l’integrità del tessuto di sostegno: dai 170 a 500 mcg di silicio ogni grammo di elastica, e da 300 a 1.250 mcv per grammo di mucopolisaccaride.

Indicazioni Kotor Silicio da bere

  • mantiene l’integrità del derma
  • combatte l’invecchiamento cutaneo
  • riduce le smagliature
  • cicatrizzazione di piaghe
  • disturbi delle fanere (rivitalizza unghie e capelli)
  • radioterapia

Arterie

E’ stato dimostrato che la percentuale di silicio diminuisce con il progredire delle lesioni ateromatose delle arterie.
Molti studi sperimentali hanno dimostrato l’azione anti-ateromatosa del silicio a livello della parete arteriosa, anche sulla componente proteica dell’arteria e non solo su quella lipidica.
Previene quindi l’invecchiamento delle cellule e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni.

Indicazioni Kotor Silicio da bere

  • malattie cardio-vascolari con depositi ateromatosi
  • arteriosclerosi

Psiche e spirito

Il silicio promuove il benessere interiore e allevia il senso di insicurezza, la paura e la stanchezza, rendendo più stabili e decisi, aperti a nuove esperienze.
Focalizza l’attenzione e aiuta a comprendere la situazione attuale e a ritrovare equilibrio con se stessi e con il proprio ambiente.

Curiosità

Il biossido di silicio (o silice) è noto all’uomo come minerale e utilizzato per la preparazione del vetro fin dall’antichità, ma fu considerata un elemento soltanto verso l’inizio del XIX secolo, quando nel 1823 J.J. Berzelius preparò per la prima volta il silicio elementare per riduzione del tetrafluoruro di silicio con potassio.

Scrivi un commento

NatureLab20:35