10 suggerimenti per resistere al caldo senza aria condizionata

Sei in: Home | 10 suggerimenti per resistere al caldo senza aria condizionata

O come sopravvivere all’estate.

Sai che l’umanità consuma più energia per il raffreddamento (aria condizionata) che per il riscaldamento?
E, visto l’andamento, andrà sempre peggio…

Certo, nelle giornate molto calde le temperature possono sembrare insopportabili, e l’aria condizionata una necessità.
Ma non tutti vi hanno accesso – o magari non desiderano averlo, come misura di risparmio energetico.

Fortunatamente, ci sono modi per “sopravvivere”, anche senza usare l’aria condizionata.

Alcuni dei suggerimenti che seguono sono di semplice buon senso, altri sono ben noti nei paesi caldi: sentiti libero di aggiungerne altri  nei commenti, potrebbero essere utili ad altri! 🙂

  1. Gestisci la tua casa
    Apri le finestre e le persiane o tapparelle di notte per far entrare aria fresca e, se la tua casa è ben isolata, chiudile bene al mattino, per mantenere l’aria fresca all’interno.
    Più la tua casa è isolata, più è importante non commettere l’errore di aprire finestre o porte quando fa caldo.
    Le persiane a lamelle (che permettono il passaggio della luce) sono pensate per proteggere dal sole durante il giorno, consentendo all’aria calda di uscire verso l’esterno. Si tratta di una “tecnologia” semplice, molto antica, ma molto efficace.
    Se vivi in una appartamento o in una casa recenti, apri o chiudi finestre e tapparelle a seconda della posizione del sole per tutto il giorno, cercando di creare una corrente d’aria continua, che può essere molto piacevole.
  2. Utilizza i ventilatori
    La circolazione dell’aria provocata dai ventilatori dona un’immediata sensazione di freschezza (e aiuta a dormire meglio).
    Se poi di fronte al ventilare, posizioni un asciugamano bagnato sullo schienale di una sedia, accentui la sensazione di freschezza attraverso un effetto nebulizzato, che contribuisce alla tua idratazione.
  3. Sposta il letto
    Se possibile, scendi di un piano, perché l’aria calda sale (il luogo più fresco in una casa è sempre il seminterrato o la cantina).
    Se questo non è possibile, dormire sul pavimento (per esempio su un futon) può già farti guadagnare la freschezza che farà la differenza per migliorare sonno.
  4. Vai a letto tardi, quando la temperatura ha avuto il tempo di scendere un po’
    Potrai anche godere della frescura del mattino per riposare (se ne hai la libertà) o farai un pisolino nel momento più caldo della giornata, il primo pomeriggio.
  5. Dormi in lenzuola di lino
    Il lino è un materiale naturale altamente traspirante, assorbente e leggero. Le lenzuola di lino non si attaccano alla pelle, asciugano rapidamente e sono note per evacuare il calore verso l’esterno. Si dice che il lino sia cinque volte più conduttivo della lana e dieci volte più conduttivo della seta.
  6. Evita di cucinare o di accendere elettrodomestici
    Mangia frutta e verdure crude e, soprattutto, evita di accendere il forno. Occasionalmente, potrai fare un barbecue, ma non dimenticare che le proteine della carne e del pesce generano calore quando le digerisci.
    Le zuppe fredde di verdure (gazpacho di pomodoro o cetriolo) sono invece l’ideale.
  7. Indossa abiti ampli e leggeri
    Pantaloncini e T-shirt non sono l’ideale quando fa molto caldo, anzi! Si è esposti al calore, ai raggi del sole che bruciano e, se sono attillati (come la moda attuale impone), fanno sudare.
    Nelle giornate calde, le tenute ampie (abiti, gonne, pantaloni, camice) sono le più fresche, in lino o eventualmente in cotone, con un cappello di paglia leggera (Panama) in città o da giardiniere in campagna.
  8. Acqua, docce o bagni
    L’acqua che arriva dal terreno al tuo rubinetto è sempre più fredda dell’atmosfera esterna nelle giornate calde.
    Meglio però fare docce o bagni tiepidi, dopo i quali la sensazione di freschezza dura più a lungo (una doccia fredda attiva la circolazione, e l’effetto fresco non dura…).
    Puoi anche umidificarti il corpo regolarmente, in particolare alla sera, facilita il sonno.
    Per raffreddare il corpo più rapidamente, applica sui polsi o sul collo dei cubetti di ghiaccio avvolti in una fazzoletto o in un panno. Oppure una crema conservata in frigo.
  9. Evita di agitarti o di pianificare attività che richiedono molto sforzo
    (Questo è un consiglio che di solito viene applicato spontaneamente…)
  10. Proteggiti con le piante
    All’aperto, l’ombra di un platano o di una vite è molto più efficace di qualsiasi tenda o ombrellone, che formano una bolla d’aria calda e soffocante.
    All’interno, le piante verdi tropicali raffreddano l’atmosfera assorbendo la luce per la fotosintesi e rilasciando ossigeno.

Buona estate!

10 suggerimenti per resistere al caldo senza aria condizionata ultima modifica: 2018-07-16T12:07:48+00:00 da NatureLab
2018-10-17T15:58:59+00:00

Scrivi un commento

NatureLab12:07