<![CDATA[Phyt'Avans]]> https://www.naturelab.it/phyt-avans/ Wed, 22 Jan 2020 21:29:43 +0000 Zend_Feed http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss <![CDATA[Minci'Bio]]> https://www.naturelab.it/phyto-mediterranee-minci-bio/

Un'azione mirata: le proprietà delle piante che lavorano in sinergia accellerano il processo di eliminazione stimolando le funzioni epatiche, digestive e renali.

Azione diuretica

La Criste marine e l’Equiseto facilitano tutte le funzioni di eliminazione dell’organismo e riducono il sovrappeso causato da ritenzione idrica.

Effetto ventre piatto

Finocchio e Melissa offrono comfort digestivo e combattono il gonfiore del ventre.

Metabolismo cellulare

La Salvia officinalis è una delle piante aromatiche più antiossidanti grazie ai suoi fenoli diterpenici e flavonoidi. Un forte impulso al corretto funzionamento dell’organismo che non necessiterà più di ‘immagazzinare’ scorte.

20,90 €
]]>
Wed, 22 Jan 2020 21:29:43 +0000
<![CDATA[Curcuma Bio]]> https://www.naturelab.it/curcuma-bio/

Protettore gastro-intestinale e potente antinfiammatorio, la curcuma è la spezia delle meraviglie

Parliamo del rizoma (fusto sotterraneo) di una bella e vivace pianta, cugina dello zenzero, coltivata in Asia, Africa e ai Caraibi. In India viene chiamata "zafferano delle Indie" e se ne consumano in media 1,5 - 2 grammi al giorno con riso, patate, lenticchie, verdure: entra nella composizione di tutti i curries e chutneys.

La curcuma contiene una miscela di pigmenti polifenolici (curcuminoidi ) che le conferiscono il suo caratteristico colore giallo. Il contenuto in polifenoli della curcuma è quantitativamente importante, e va dal 3 al 6 % .

In Ayurveda (la medicina tradizionale indiana), così come nelle medicine tradizionali di Cina, Giappone, Thailandia e Indonesia, la curcuma è usata per stimolare la digestione (soprattutto perché aumenta la secrezione biliare) e per le sue proprietà anti-infiammatorie.
Per chi si interessa alla medicina tradizionale cinese, il nome cinese del QI curcuma significa "zenzero gialllo", ed è classificato come sapore piccante e amaro, e la sua energia è rinfrescante. Per la medicina cinese il rizoma di curcuma "stimola il sangue", e "fa circolare il Qi" (l'energia).

La curcuma contiene vitamine B6 e C e minerali come ferro, manganese, potassio, flavonoidi e molti principi attivi con proprietà antiossidanti, il primo dei quali è un pigmento giallo chiamato curcumina: la curcumina protegge il nostro corpo dall'infiammazione e dai molteplicic danni causati dallo stress ossidativo.  L'infiammazione è la naturale reazione di difesa del nostro organismo contro una minaccia o un'aggressione. Il problema inizia quando questa infiammazione diventa cronica, perché produce radicali liberi in grandi quantità. Questi attaccano le nostre cellule e causano "stress ossidativo": lo stress ossidativo è coinvolto nella maggior parte delle patologie legate all'invecchiamento.

La curcuma può avere una vasta gamma di effetti terapeutici o di prevenzione, e tutte le malattie legate alla vita moderna possono essere trattate grazie alle sue potenti proprietà antiossidanti e antinfiammatoria.

Per quali disturbi utilizzare la curcuma?

  • I dolori e le reazioni infiammatorie: dolori muscolari, tendiniti, nevralgie, reumatismi, sciatica, artrite... Quando la curcuma è associata a acidi grassi esseziali (buoni oli) la sua azione antinfiammatoria ne viene potenziata.
  • Alcuni problemi degli occhi: cateratte indotte chimicamente, infezioni, infiammazioni e degenerescenze.
  • Le ulcere peptiche: la curcuma ha effetti protettivi sulla mucosa gastrica e può distruggere o inibire il batterio Helicobacter pylori, che è responsabile della maggior parte delle ulcere gastriche e duodenali.
  • I problemi cardiovascolari: la curcuma può abbassare i tassi di colesterolo cattivo e aumentare la fluidità del sangue, rallentando l'aggregazione piastrinica. Protegge così il sistema cardiovascolare riducendo il rischio di flebiti e soprattutto di aterosclerosi (ostruzione delle arterie). Ha anche un ruolo di protezione contro l'insufficienza cardiaca.
  • Le malattie degenerative del cervello: la curcumina è il più potente induttore di alcune proteine ​​che sono coinvolte nella difesa dei neuroni, previene il declino della funzione cognitiva e, a questo titolo, rappresenta un approccio terapeutico innovativo contro il morbo di Alzheimer.
  • Le ferite e malattie della pelle: micosi, irritazioni cutanee, piaghe, ulcere... La curcuma potrebbe rivelarsi utile anche nel trattamento di lesioni cutanee cancerose e ustioni causate dalle radiazioni e dalla radioterapia.
  • Indebolimento del  sistema immunitario: aumenta il numero dei globuli bianchi. di anticorpi e di piastrine nel sangue. 
  • Le infezioni batteriche e parassitarie: si può cospargere un po' di curcuma su piccole ferite o graffi dopo un adeguato lavaggio. Combatte anche i parassiti intestinali ed è stata tradizionalmente utilizzata contro la dissenteria.
  • Inquinamento ambientale: protegge le nostre cellule dai vari inquinanti ambientali che le attaccano. Proteggerebbe anche dalle onde elettromagnetiche.
  • Cancerogenesi: lo stress ossidativo è chiaramente coinvolto in tutte le fasi di questa malattia e gli effetti antiossidanti e antinfiammatori della curcumina potrebbero essere risorse importanti nella prevenzione e nel trattamento del cancro.
  • Potrebbe avere un'azione contro malattie come il diabete di tipo 2, visto che la curcumina farebbe abbassare la glicemia.

I curcuminoidi (tra cui la curcumina ) sono i principi attivi responsabili di tutte le proprietà della curcuma.

La piperina è un alcaloide naturale del pepe nero che ha la proprietà di migliorare in modo davvero molto importante l’assimilazione della curcumina da parte dell’organismo: la sua biodisponibilità viene aumentata del 2 000% (cioè 20 volte) in presenza di piperina.

15,00 €
]]>
Wed, 22 Jan 2020 21:29:43 +0000
<![CDATA[Detox'Bio]]> https://www.naturelab.it/phyto-mediterranee-detox-bio/

Un'azione mirata: una formula disintossicante adattata ai disturbi del nostro tempo, quando i rifiuti si accumulano (dieta, stile di vita, inquinamento ...).

DETOX FEGATO

Il Cardo mariano e il rosmarino sono epato-protettrici e epato-drenanti. Hanno anche una significativa azione anti-ossidante (silimarina, acido rosmarinico, flavoni, ...).

DETOX SANGUE

Olivo e Granato contengono principi attivi preziosi per la protezione cardiovascolare. Diminuiscono in particolare l’ossidazione dei lipidi nel sangue.

DETOX RENI

La Bardana, con i suoi acidi fenolici, scarichi reni e pulisce l’organismo dalle tossine che possono essere all’origine di piccoli problemi cutanei.

DETOX INTESTINO

La Melissa permette di ripristinare una flora sana eliminando le tensioni intestinali.

20,90 €
]]>
Wed, 22 Jan 2020 21:29:43 +0000
<![CDATA[Veino'Bio]]> https://www.naturelab.it/phyto-mediterranee-veino-bio/

Un'azione mirata: decongestiona e migliora la circolazione venosa grazie alla combinazione di polifenoli vegetali, saponine e cumarine.

Tono dei vasi sanguigni

Castagno d’India, Vite rossa e Pungitopo sono noti per la loro attività protettiva dei vasi sanguigni: migliorano tutti i disturbi veno-linfatici.

Fluidità del sangue

Il Salice bianco contiene salicoside, da cui il soprannome di "aspirina vegetale". Assunta in piccole quantità, migliora il flusso sanguigno e quindi i problemi circolatori.

Decongestionanate

I galbuli di Cipresso contengono OPC (bioflavonoidi) con proprietà venotoniche necessarie per una migliore circolazione venosa, anche per problemi di emorroidi.

20,90 €
]]>
Wed, 22 Jan 2020 21:29:43 +0000