Reishi BIO

Reishi favorisce le naturali difese dell'organismo


Azione antiossidante e anti-età, immunostimolante, antimicrobica

19,50 €

Hai apprezzato questo prodotto? Aggiungi la tua recensione.

Reishi: il fungo della longevità (o dell'immortalità), usato da millenni nella medicina cinese e giapponese.

Reishi è un fungo medicinale utilizzato da oltre 2000 anni nella medicina tradizionale asiatica e le sue potenti proprietà sono state documentati in antichi scritti: nel supplemento al Classico di Materia Medica (502-536 d.C.) e nel Ben Cao Gang Mu di Li Shin-Zhen, considerata la prima farmacopea in Cina (1590 d.C., dinastia Ming).

A Reishi sono state attribuite svariate proprietà terapeutiche: effetti tonificanti, potenziamento dell'energia vitale, rafforzamento della funzione cardiaca, aumento della memoria ed effetti antietà. Secondo la Farmacopea statale della Repubblica popolare cinese (2000), il  Ganoderma lucidum agisce per ricostituire il Qi, alleviare la mente, alleviare la tosse, l'asma, ed è raccomandato per vertigini, insonnia, palpitazioni e mancanza di respiro.(1,2)

Nella maggior parte dei funghi il loro peso è composto da circa il 90% di acqua. Il restante 10% è costituito da proteine, grassi, carboidrati, fibre ed alcune vitamine e minerali, come potassio, calcio, fosforo, magnesio, selenio, ferro, zinco e rame. Inoltre i funghi contengono un'ampia varietà di molecole bioattive come terpenoidi, steroidi, fenoli, nucleotidi e loro derivati, glicoproteine ​​e polisaccaridi. Le proteine ​​dei funghi contengono tutti gli amminoacidi essenziali e sono particolarmente ricche di lisina e leucina. Il basso contenuto di grassi totali e l'elevata percentuale di acidi grassi polinsaturi rispetto agli acidi grassi totali dei funghi, sono considerati contributi significativi al loro valore nutritivo.(3,4)

Molti studi hanno indagato i suoi benefici per la nostra salute, in particolare:

  • gli effetti antitumorali;
  • la regolazione della glicemia;
  • gli effetti antiossidanti;
  • le proprietà antibatteriche e antivirali;
  • la protezione contro il danno epatico e gastrico. 

REISHI È UN IMMUNOMODULATORE
Esistono prove considerevoli a sostegno delle attività immunostimolanti del Reishi tramite l'induzione di citochine e il potenziamento dell'effettore immunologico.
È stato dimostrato che diversi componenti migliorano la proliferazione e la maturazione di linfociti T e B, cellule mononucleate spleniche, cellule NK e cellule dendritiche in coltura in vitro. Un estratto ricco di polisaccaridi di reishi ha promosso la proliferazione degli splenociti e ha potenziato le attività dei macrofagi e delle cellule NK, con conseguente aumento di IL-6 e IFN-γ in vivo, migliorando sia l’immunità adattiva che innata. Questi polisaccaridi sono risultati anche altamente soppressivi della proliferazione delle cellule tumorali in vivo, migliorando la risposta immunitaria dell'ospite.(5,6,7,8)

È ANTIOSSIDANTE
I polisaccaridi e i triterpenoidi mostrano spiccate proprietà di protezione verso i componenti cellulari dal danno ossidativo, riducendo il rischio di mutazioni e cancerogenesi proteggendo inoltre anche le cellule immunitarie, consentendo loro di mantenere la sorveglianza e la risposta immunitaria.
Nel 2004 è stato riscontrato che gli agenti antiossidanti del reishi vengono assorbiti rapidamente dopo l'ingestione, determinando un aumento dell'attività antiossidante plasmatica totale. (9,10,11)
Degli studi hanno riferito che il polisaccaride legato alle proteine ​​(PBP) e il peptide polisaccaride erano in grado di imitare la superossido dismutasi (SOD) inoltre hanno protetto in modo significativo le cellule Raji cellule simili ai linoblasti derivanti dai linfociti B) dal danno al DNA indotto dal perossido di idrogeno.(12)

REISHI COME ANTIBATTERICO E ANTIVIRALE
Esistono molti studi che attestano l’attività antivirale del fungo. Questa proprietà è da attribuirsi ai triterpeni, in grado di inibire gli effetti dell’Herpes simplex di tipo 1 e di tipo 2, il virus della stomatite vescicolare e inoltre inibisce la proteasi del virus HIV e la replicazione del virus dell’epatite B.(13,14)
Alcuni piccoli studi su pazienti umani hanno riportato effetti benefici dell'assunzione di Reishi per via orale come unico trattamento per la nevralgia posterpetica (virus della varicella zoster). Al termine del percorso è stato riportato che questo trattamento riduce drasticamente il dolore e favorisce la guarigione delle lesioni, senza alcuna tossicità anche a dosi molto elevate.(15)

EPATOPROTETTORE E GASTROPROTETTORE
Sono stati eseguiti degli studi in cui è stato rilevato un potente effetto epatoprotettivo sul danno epatico indotto dal tetracloruro di carbonio (CCl4), la cui tossicità è associata a un aumento dello stress ossidativo e al danno associato ai radicali liberi. I marcatori misurati per il danno epatico includevano aspartato e alanina transaminasi (AST e ALT) e lattato deidrogenasi (LDH).
Un composto attivo dell'estratto di Reishi, chiamato acido ganoderenico A, ha un potente effetto inibitorio sulla glucuronidasi e gli autori suggeriscono che questo effetto inibitorio potrebbe aver mediato l'epatoprotezione durante la somministrazione di CCl4. Inoltre è stato osservato anche un effetto inibitorio contro la formazione di malondialdeide (MDA), un prodotto di degradazione dei perossidi lipidici, mantenendo i valori normali di AST, ALT, SOD e GSH.(16,17,18)
Oltre ai suoi effetti sul danno epatico, sono stati studiati anche gli effetti del Reishi sul danno gastrico. Ulcere gastriche indotte dall'acido acetico sono state trattate con frazioni di GL-PS di 0,5 e 1,0 g/kg per 14 giorni accelerando significativamente la guarigione dell'ulcera rispettivamente del 40% e del 56%. Il trattamento con 1,0 g/kg di estratto ha ripristinato significativamente i livelli di muco e prostaglandine rispetto al gruppo di controllo.(19)

BIBLIOGRAFIA

  1. Wasser S. P, Coates P, Blackman M, Cragg G, Levine M, Moss J, White J. Encyclopedia of Dietary Supplements. New York: Marcel Dekker; 2005. Reishi or Lingzhi (Ganoderma lucidum) pp. 680–90
  2. The State Pharmacopoeia Commission of P. R. China. State Pharmacopoeia Commission of the People’s Republic of China. Beijing, China: Chemical Industry Press; 2000
  3. Borchers A. T, Stern J. S, Hackman R. M, Keen C. L, Gershwin M. E. Minireview: Mushrooms, tumors and immunity. Proc Soc Exp Biol Med. 1999;221:281–93
  4. Sanodiya B. S, Thakur G. S, Baghel R. K, Prasad G. B, Bisen P. S. Ganoderma lucidum: A potent pharmacological macrofungus. Curr Pharm Biotechnol. 2009;10(8):717–42
  5. Bao X, Liu C, Fang J, Li X. Structural and immunological studies of a major polysaccharide from spores of Ganoderma lucidum (Fr.) Karst. Carbohydr Res. 2001;332:67–74
  6. Cao L. Z, Lin Z. B. Regulation on maturation and function of dendritic cells by Ganoderma lucidum polysaccharides. Immunol Lett. 2002;83:163–9
  7. Ooi V. E, Liu F. Immunomodulation and anti-cancer activity of polysaccharide-protein complexes. Curr Med Chem. 2000;7:715–29
  8. Mau J. L, Lin H. C, Chen C. C. Antioxidant properties of several medicinal mushrooms. J Agric Food Chem. 2002;50:6072–7
  9. Shi Y. L, James A. E, Benzie I. F, Buswell J. A. Mushroom-derived preparations in the prevention of H2O2-induced oxidative damage to cellular DNA. Teratog Carcinog Mutagen. 2002;22:103–11
  10. Wachtel-Galor S, Szeto Y. T, Tomlinson B, Benzie. F I. F. Ganoderma lucidum (Lingzhi): Acute and short-term biomarker response to supplementation. Int J Food Sci Nutr. 2004;1:75–83.
  11. Sheena M, Ajith A, Janardhanan K. Prevention of nephrotoxicity induced by the anticancer drug Cisplatin, using Ganoderma lucidum, a medicinal mushroom occuring in South India. Curr Sci. 2003;85:478–82
  12. Wasser S. P, Weis A. L. Medicinal properties of substances occurring in higher basidiomycetes mushrooms: Current perspectives. Int J Med Mushrooms. 1999;1:31–62.
  13. Zhong J. J, Xiao J. H. Secondary metabolites from higher fungi: Discovery, bioactivity and biopro-duction. Adv Biochem Eng Biotechnol. 2009;113:79–150.
  14. Hijikata Y, Yamada S. Effect of Ganoderma lucidum on postherpetic neuralgia. Am J Chin Med. 1998;26:375–81.
  15. Lin J. M, Lin C. C, Chen M. F, Ujiie T, Takada A. Radical scavenger and antihepatotoxic activity of Ganoderma formosanum, Ganodermalucidum and Ganoderma neo-japonicum. J Ethnopharmacol. 1995;47:33–41
  16. Kim D. H, Shim S. B, Kim N. J, Jang I. S. β-Glucuronidase-inhibitory activity and hepatoprotective effect of Ganoderma lucidum. Biol Pharm Bull. 1999;22:162–4.
  17. Shieh Y. H, Liu C. F, Huang Y. K, Yang J. Y, Wu I. L, Lin C. H, Lin S. C. Evaluation of the hepatic and renal protective effects of Ganoderma lucidum in mice. Am J Chin Med. 2001;29:501–7
  18. Gao Y, Tang W, Gao H, Chan E, Lan J, Zhou S. Ganoderma lucidum polysaccharide fractions accelerate healing of acetic acid-induced ulcers in rats. J Med Food. 2004;7(4):417–21.
Laboratorio Ligne de Plantes
Confezione 15 ampolle da 15 ml
Composizione

Ingredienti per ampolla da 15 ml
Acqua demineralizzta - Estratto secco 13:1 di corpo fruttifero fungino di Reishi* (Ganoderma lucidum (Curtis) P. Karst. (Rheishi) 310 mg (equivalente a 4000 mg di polvere) – Succo concentrato di Arancia* 1500 mg – Succo concentrato di Limone* 500 mg.  
*Ingrediente proveniente da Agricoltura Biologica.
certificato agricoltura biologoca

Modalità d'uso

Assumere un ampolla al giorno diluita in mezzo bicchiere d'acqua.

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche...
Alfa Glutatione 90 Alfa Glutatione 90
1 Recensione(i)
46,20 €
Regular Press Regular Press
1 Recensione(i)
23,10 €
Chakra Sense 1 Chakra Sense 1
1 Recensione(i)
28,00 €
PHYTORG 23 PHYTORG 23
1 Recensione(i)
26,00 €
PHYTORG 24 PHYTORG 24
26,00 €
Ligne Art BIO Ligne Art BIO
1 Recensione(i)
21,40 €
Le recensioni dei nostri clienti (1)
Ottimo prodotto!
Qualità
Prezzo
Mi fido del laboratorio e del certificato bio: bisogna fare attenzione con i funghi. Ottimo prodotto! (pubblicato il 15/10/2021)

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Reishi BIO
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Qualità
Prezzo

DICONO DI NOI