Sei in: Home | Stanchezza: cosa fare per non sembrare uno zombi…

Stanchezza: cosa fare per non sembrare uno zombi…

Un sondaggio recente rivela che un italiano su due ha un episodio di stanchezza (o astenia) nell’arco di dodici mesi. Una fatalità? Forse. Ma possiamo combatterla.

In medicina naturale gli oli essenziali sono una delle soluzioni migliori per ritrovare equilibrio e vitalità, sia in caso di stanchezza passeggera che di grande lassitudine: agiscono rapidamente, sono potenti e… decisamente piacevoli!

Come definire la stanchezza?

La stanchezza è quel fenomeno che induce una diminuzione delle capacitò del corpo e del cervello che, senza portare alla malattia, finisce per invalidare sempre più le facoltà di azione nella vita di tutti i giorni.
Di solito scaturisce da condizioni di vita sfiancanti e ripetute violazioni alle regole di una vita sana. la stanchezza è quindi un segnale di allarme inviato dall’organismo, che chiede pietà. Compare nelle seguenti forme.

La stanchezza normale o fisiologica

Può essere muscolare, quando appare dopo un intenso esercizio fisico o come esito di un episodio di superlavoro, con o senza
stress emotivo. Esiste comunque in modo puntuale, per ragioni identificate, e scompare solitamente dopo un salvifico periodo di riposo.

La stanchezza legata all’ambiente

È il risultato di interferenze tra i ritmi biologici e i ritmi sociali imposti. Come ad esempio il lavorare durante la notte, l’avere orari sballati: ecco tipici responsabili di questo stato.

La stanchezza nervosa

Molto diffusa, interessa l’80% delle persone che si lamentano di stanchezza. È Caratterizzata dal fatto che persiste nonostante il riposo, ed è la prova del disequilibrio del sistema nervoso dopo un’eccessiva sollecitazione.
L’affaticamento nervoso è spesso accompagnato da insonnia o, al contrario, da ipersonnia ed è predominante al mattino.
I soggetti in condizioni di stress o ansia hanno un calo energetico globale; possono sentirsi svuotati ed essere nell’incapacità di sostenere un prolungato sforzo fisico o mentale. Questo tipo di stanchezza può anche essere il segnale precursore di una depressione, che sarebbe importante identificare.
Si noti che in tutti i casi in cui la stanchezza perduri a lungo esiste un connubio di fattori fisici e psichici: e qualsiasi stanchezza fisica prolungata ha un’influenza psichica e viceversa.

La stanchezza organica

Spesso si esprime accompagnando una malattia organica soggiacente, che può anche aiutare a rivelare e diagnosticare. Alcuni esempi: disturbi endocrini (tiroide, surrenali), cardiaci, epatici, malattie neuromuscolari (miopatie, sclerosi multipla) o infiammatorie (artriti, allergie), tumori etc. Può anche essere la conseguenza di una malattia infettiva (influenza, mononucleosi), o interessare donne con cicli mestruali abbondanti (perdita di sangue, anemia), etc.

Oli essenziali: formule aromatiche “anti-stanchezza”

Ci sono molti oli essenziali efficaci in questo campo: vi proponiamo formule semplici e oli ben tollerati, con proprietà stimolanti e riequilibranti per il sistema nervoso.
E per il piacere del corpo, gli oli da massaggio (che integrano) sono i benvenuti: aiutano a sciogliere le tensioni e consentono di ottenere una tonificazione generale, mentre migliorano lo stato d’animo e l’umore attraverso l’olfatto.

Affaticamento generale

  • Ravintsara Cineoliferum(Cinnamomum Canphora L.)
    L’olio essenziale di Ravintsara, oltre ad agire per le malattie virali e la sfera respiratoria, favorisce il sonno e il buon umore.
  • Timo volgare a linalolo (Thymus vulgaris)
    Tra le piante di timo che agiscono come tonici, il chemiotipo linalolo consente una più facile applicazione sulla pelle.

1 goccia di ciascun olio essenziale con 5 gocce di olio vegetale di nocciole, 2 o 3 applicazioni al giorno sulla pelle interna del polso.
Fare una cura di 15 giorni, interrompere per una settimana e ripetere se necessario

Stanchezza fisica

Ricordiamo gli oli di:

  • Pino silvestre (Pinus sylvestris), Pino nero del Canada (Picea mariana),
  • Abete balsamico (Abies balsamea), Menta piperita (Mentha piperita), Zenzero (Zingiber officinalis), Timo (Thymus vulgaris geraniolo, timolo e tujanolo), Santoreggia (Satureja montana), Origano (Origanum compactum), Ravintsara Cineoliferum(Cinnamomum Canphora L.), NiaouliMelaleuca quinquenervia), Chiodi di garofano (Eugenia caryophyllata), Limone (Citrus limon), Cannella di Ceylon – corteccia (Cinnamomum zeylanicum).

La cannella è una potente pianta tonica e anti-infettiva il cui olio essenziale agisce per le grandi astenie, sia fisiche che psichiche.
Gli oli essenziali di Pino silvestre e di Pino nero del Canada, noti sia per gli improvvisi cali di energia che per la stanchezza persistente, agiscono come uno steroide naturale.

10 gocce di Limone e 10 gocce di Ravintsara: 1 goccia della miscela 3 volte al giorno per via orale. Preparato indicato in particolare per la convalescenza dei bambini dopo i sei anni (mescolare in un cucchiaino di miele o di olio vegetale).

10 gocce di Cannella, 10 gocce di Ravintsara e 30 gocce di Limone: 1 goccia della miscela 3 volte al giorno negli adulti, per via orale (mescolare in un cucchiaino di miele o di olio vegetale). Questi tre oli possono essere utilizzati anche diluiti al 3% in una base di oli vegetali di nocciola e macadamia in parti uguali, per l’applicazione esterna a livello dei reni, 3 volte al giorno.
Fare una cura di 15 giorni, interrompere per una settimana e ripetere se necessario.

Stanchezza post-infettiva

  • Timo volgare a linalolo (Thymus vulgaris)
  • Limone (Citrus limon)
    Il limone è un’essenza tonica, che stimola la concentrazione e aiuta il drenaggio del fegato.

10 gocce di Timo linalolo e 20 gocce di Limone: 1 goccia della miscela 3 volte al giorno (mescolare in un cucchiaino di miele o di olio vegetale).
Pensate anche all’idrolato di pino silvestre o di timo linalolo: 1 cucchiaino in mezzo bicchiere d’acqua, da 2 a 3 volte al giorno per via orale.
Fare una cura di 15 giorni, interrompere per una settimana e ripetere se necessario.

Stanchezza mentale ed intellettuale

  • Alloro (Laurus nobilis), Basilico esotico (Ocimum basilicum), Maggiorana (Origanum majorana), Rosmarino (Rosmarinus officinalis verbenone).

Il Basilico esotico presenta un’olio essenziale calmante per l’ansia e stimolante per la memoria e la concentrazione.
Il Rosmarino, oltre alla sua azione drenante del fegato, equilibra il sistema nervoso in generale e risolve la fatica intellettuale.
Applicare sul plesso solare e la parte interna dei polsi un olio da massaggio al 3% di questi oli essenziali, con base di oli vegetali di mandorle dolci e macadamia (in parti uguali) 3 volte al giorno.
Si pensi anche all’idrolato di Alloro nobile: 1 cucchiaino in ½ bicchiere d’acqua dopo ogni pasto.
Fare una cura di 15 giorni, interrompere per una settimana e ripetere se necessario.

Stanchezza sessuale

Per uomini e donne, per via orale:

  • Cannella di Ceylon, corteccia o foglia (Cinnamomum zeylanicum), Alloro (Laurus nobilis), Timo (Thymus vulgaris timolo), Geranio (Pelargonium asperum), Chiodi di garofano (Eugenia Caryophyllata), Menta piperita (Mentha piperita), Timo Satureioide (Thymus satureioides Cosson), Rosmarino (Rosmarinus officinalis).
  • e Rosa di Damasco (Rosa Damascena).

1 goccia di olio essenziale di cannella su mezza zolletta di zucchero mezz’ora prima dell’incontro amoroso.
1 goccia di Alloro e 1 goccia di Rosmarino ai 2 pasti principali per 15 giorni da ripetere, se necessario, dopo una settimana di pausa.
E per via locale:

  • Alloro (Laurus nobilis) per gli uomini;
  • Ylang-ylang (Cananga odorata) e Rosa di Damasco (Rosa Damascena) per le donne.

Con il suo intenso aroma floreale, l’olio essenziale di Ylang-ylang risveglia la sensualità agendo anche sulla stanchezza generale, sia fisica che intellettuale o psicologica.
6 gocce di ylang-ylang in 15 ml di olio vegetale di nocciole da massaggiare sulla parte bassa della schiena prima del rapporto.

L’aromaterapia, ramo specifico della fitoterapia, è particolarmente interessante per i problemi di astenia: chiunque provi stanchezza ha interesse a indirizzarsi verso questa medicina prima di ricorrere a stimolanti chimici.

Possiamo poi aiutarci anche con fitoterapici, vitamine (come la come la nostra vitamina C 100% naturale) e minerali (come il magnesio del nostro Basemix).

Perfovitol energia

Perfovitol Energia

Un’azione rapida ed efficace contro la stanchezza ed un effetto immunostimolante per un organismo più resistente.

L’estratto di noce di Cola ha un effetto immediato contro la stanchezza fisica e mentale.
L’estratto titolato di Ginseng, pianta adattogena, migliora la resistenza dell’organismo. L’effetto immunostimolante si ottiene alla 4a settimana di trattamento ed è al suo massimo dopo 8 settimane.
La combinazione di sei vitamine e sei minerali riequilibra nel profondo i costi energetici dell’organismo per prevenire recidive.
Perfovitol® ha un’azione rapida (dopo solo 5-6 giorni di trattamento) e duratura: è un modo semplice per ricaricare le batterie dopo solo 4 settimane di trattamento!

Scopri PERFOVITOL
2017-03-21T22:39:32+00:00

Scrivi un commento

NatureLab18:45