Sei in: Home | Le essenze di fiori del Bush Australiano

Le essenze di fiori del Bush Australiano

18 agosto 2015

Le terapie floreali esistono da millenni nelle tribù indigene (come gli aborigeni australiani), nelle antiche civiltà (gli Egizi) e nelle origini della medicina occidentale (Paracelso).

La loro attuale celebrità è dovuta al Dottor Bach, che elaborò i suoi elisirs floreali nel 19° secolo.

Perchè le essenze di fiori del Bush Australiano?

Le essenze dei fiori del Bush Australiano sono particolarmente potenti ed efficaci: perché?
Grazie alla separazione geografica del continente australe dal resto delle terre milioni di anni fa, l’Australia accoglie le più antiche specie botaniche del mondo.
L’Australia infatti è migrata verso una zona più calda e più secca, alcune piante si sono così estinte mentre altre, lottando per sopravvivere, hanno sviluppato specifiche particolarità. Questa forzata evoluzione della flora ha creato molte nuove specie rare, uniche e ricche di vitalità.
Inoltre, l’Australia è profondamente impregnata di una grande saggezza antica e di un’energia vitale molto sviluppata: queste due grandi forze onnipresenti e intrinseche al continente si sono trasmesse alla flora australiana.
Le piante e i fiori del bush australiano sono quindi straordinarie sotto tutti i punti di vista: botanico, energetico e… visivo! I fiori sono colti nelle regioni più selvagge e energicamente intatte; e l’energia trasmessa dalle essenze è particolarmente potente.

Le essenze dei fiori del Bush Australiano

Le essenze australiane agiscono rapidamente e in profondità, ma le due sole condizioni per poter beneficiare delle loro virtù sono:

  • avere un’immagine positiva o neutra dell’Australia: la vostra energia positiva sosterrà così l’energia trasmessavi dai fiori;
  • essere sinceramente attori della propria guarigione: la vostra volontà di “guarire” aiuterà e rafforzerà l’efficacia delle essenze. Senza determinazione, il più miracoloso dei rimedi non avrebbe alcun effetto.

Le essenze floreali armonizzano tutti i piani dell’essere: morale, emozionale, spirituale e quindi fisico.

Diversamente dall’erbalismo (antica arte che si occupa della conoscenza delle piante) o dei trattamenti con oli essenziali (che utilizzano il concentrato della pianta), le essenze floreali si basano su un principio vibrazionale simile a quello dell’omeopatia.
Le essenze  sono fatte lasciando macerare i fiori in un contenitore d’acqua posto al sole (solarizzazione): il preparato viene utilizzato (diluito) oralmente o in applicazioni esterne e l’impronta energetica del fiore, facilmente assimilabile grazie all’acqua, si diffonde nell’organismo.
Le essenze floreali sono un supporto ideale (in tandem con i trattamenti convenzionali) per le disarmonie emozionali e, nel lungo termine, intervengono positivamente su molte sintomatologie fisiche, dato che queste spesso scaturiscono da una disarmonia, da un disequilibrio psico-emozionale.
Inoltre, il grande pregio delle essenze di fiori del bush australiano è quello di aiutare a trovare il proprio centro intuitivo (o “Io superiore”), attore della vostra vita. Grazie a questi rimedi, avrete una visione più lucida della vostra personalità (difetti e qualità) o di quegli aspetti che vorreste migliorare. Le vostre scelte, i vostri scopi saranno così più chiari, il vostro potere decisionale e la vostra volontà d’azione saranno più forti e vi daranno (o vi restituiranno) un sana fiducia in voi stessi e una grande determinazione.

Tutte queste evoluzioni avverranno al vostro ritmo, dato che le essenze floreali agiscono secondo la vostra capacità di accettazione e di adattamento.

Le essenze floreale non si utilizzano in sostituzione delle prescrizioni mediche ma come un complemento: come molti trattamenti dolci (yoga o shiatsu correttamente eseguiti), possono essere impiegate in tutta sicurezza, e non hanno alcun effetto secondario.

Un regalo per tutti

Le essenze di fiori del bush australiano sono adatte per tutti: adulti, bambini, animali e… piante!
I bambini del resto sono particolarmente ricettivi visto che hanno accumulato meno negatività degli adulti: la rapidità di azione e l’efficacia delle essenze su di loro è particolarmente impressionante.

Se desiderate provare le essenze, ecco qualche consiglio per profittare di tutto il loro potenziale:

  • Prima di tutto, identificate e fate un elenco delle emozioni negative che vi caratterizzano.
  • Poi, chiedetevi se questi stati emotivi sono propri della vostra personalità o se sono provocati da elementi esterni. Cancellate dalla lista le emozioni provocate dall’esterno.
  • Poi, ed è la cosa più importante ma anche la più difficile, stabilite una logica. Ad esempio, quella certa emozione è provocata da quell’altra emozione, a sua volta provocato da un’altra… e così via, risalendo fin dove potete, anche fino alla prima infanzia.

Quest’ultima parte non è affatto facile, perché implica una sincera introspezione e una logica di analisi che deve essere onesta e obiettiva, senza pregiudizi di sorta: l’ideale sarebbe farsi aiutare da un operatore specializzato, formato all’analisi psico-emozionale.
Potrete poi selezionare i fiori a voi più adatti.

Se preferite invece una via più semplice e rapida, o dovete far fronte ad un’emergenza di qualsiasi tipo, scegliere le essenze combinate, di più facile utilizzo e dalle miscele studiate per gli stati emotivi più diffusi.

Scrivi un commento

NatureLab9:36