Sei in: Home | Fuori dall’inverno in piena forma!

Fuori dall’inverno in piena forma!

11 marzo 2016

Dopo l’inverno uscire dalla condizione di “marmotta” può non essere facile.

La mancanza di energia o le malattie invernali hanno magari avuto il sopravvento, e allora si deve risalire la china…
Raccogliamo la sfida e saltiamo sul prossimo treno in arrivo: quello della primavera!

Che cosa hanno festeggiato i cinesi l’8 febbraio? Il nuovo anno, certo, ma soprattutto la fioritura della primavera: la stagione in cui l’energia, assopitasi durante l’inverno, ritorna in superficie.
È una regola che vale per tutti: vegetali, animali e quindi anche per noi esseri umani. Salvo che, diversamente da noi, i vegetali e gli animali (chi più chi meno) si concedono il giusto riposo invernale, ricostituendo così il loro capitale energetico.
E così come l’albero conserva la sua energia nelle radici, noi la conserviamo nelle surrenali, quelle due piccole ghiandole che adornano i nostri reni: sono loro che ci procurano forza stabile e duratura, e sono loro i pilastri essenziali dell’energia e di una buona immunità.
Se ti senti spesso stanco, debole sul piano immunitario o fragile su quello emotivo e se hai difficoltà ad iniziare bene la giornata, è probabile che le tue surrenali abbiamo bisogno di supporto.
Fortuna che esistono piante che possono aiutarci in tal senso, e consentirci così di arrivare al 20 marzo (l’equinozio di primavera) in forma e… pronti per un drenaggio!

Alle vostre infusioni!

Mescolate in parti uguali:

  • Rosmarino (sommità fiorite),
  • Lapacho (corteccia),
  • Rhodiola (radice),
  • Santoreggia (sommità fiorite).

Preparazione: 1 cucchiaio di miscela per tazza di acqua fredda (2 al giorno). Far scaldare lentamente fino a ebollizione poi pegnere la fiamma e coprire per 6-8 minuti. Filtrare e berne una tazza prima di colazione e un’altra prima di pranzo.
Proseguire fino all’equinozio di primavera: dopo una settimana di riposo, si è pronti per iniziare una cura drenante primaverile.

Gli ingredienti che rimettono in pista!

Il Rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta tonica in generale e anche digestiva. Risveglia e stimola con dolcezza il fegato. Il rosmarino è anche riconosciuto per tonificare il cuore e la memoria e fornisce un effetto antisettico, soprattutto dell’albero respiratorio.

Il Lapacho (Tabebuia impetiginosa) è una pianta tonica del sistema immunitario ricca di antiossidanti e regolatrice della nostra flora intestinale. Una pianta utile per la protezione contro le infezioni batteriche, virali e anche fungine.

La Rhodiola (Rhodiola rosea) nutre e equilibra il sistema nervoso, rafforza l’immunità e sostiene l’attività surrenale.

La Santoreggia (Satureja montana) sostiene l’attività delle ghiandole surrenali essendo una pianta stimolante e tonica. È anche un efficace antinfettivo.

Tisane a parte…

Se la tisana non vi si confà, ricorrete comunque in prima istanza a piante adattogene: in capsule, opercoli, estratti alcolici. Pensate alla maca (Lepidium peruviano), al ginseng (Panax ginseng) o alla rhodiola (Rhodiola rosea).  Insieme a questa cura di piante (capsule o tisana o altro) nutritevi di piante ricche di vitamina C naturale, come l’olivella spinosa (Hippophae rhamnoides) o il cinòrrodo. Le trovato in succo o sciroppo in farmacia o nei negozio specializzati.

NatureLab propone:

Perfovitol Energia

Ginseng + Cola = effetto immediato

Perfovitol Energia
Revita Complex

Stanchezza fisica e mentale

Revita  Complex
Delta C

Vitamina C 100% naturale

Delta C 60

 

Scrivi un commento

NatureLab12:56