Sei in: Home | Fitoterapia e gerontologia

Fitoterapia e gerontologia

La gerontologia è la branca della geriatria che cerca di identificare i meccanismi biologici dell’invecchiamento e della senescenza, compresi gli aspetti sociali e psicologici legati alla terza età che sono in grado di influenzare direttamente lo stato di salute e l’insorgenza delle malattie tipiche di questa fase della vita.

Astenia fisica e/o sessuale

Preferire prodotti che associno piante dinamizzanti (cola, ginseng) a complessi di vitamine e minerali per ricaricare l’organismo, come il Perfovitol, integratore alimentare al 100% naturale ed rapidamente efficace.
Si possono anche associare due piante la cui azione combinata è molto interessante:

  • Thé verde: polvere totale di foglie 390 mg/1 opercolo;
  • Ginseng: polvere totale di rizoma 350 mg/1 opercolo.
    Posologia: 1 opercolo di ogni pianta 3 volte al giorno ai pasti.

In caso di stanchezza sessuale, massaggiare la schiena nella parte lombare con il seguente preparato:

  • OE Cinnamomum cassia: 2 ml;
  • OE Ravensara aromatica: 5 ml;
  • Olio di mandorle dolci: qsp 50 ml.
    Fare prima un test in persone allergiche.

Se vi è un problema di prostata, Senorea repens TM QSP 125 ml.
Posologia: 40-80 gocce, 3 volte al giorno, associata a capsule di olio di zucca: molto efficace.
Pensate anche a fare cure di antiossidanti e di vitamina E.

Disturbi della memoria (deficit cognitivo)

In prima istanza:

  • Ginkgo: polvere totale foglie 120 mg,
  • Pervinca minore: polvere totale foglie 150 mg/1 opercolo.
    Posologia: 2 opercoli al mattino e 2 alla sera.

Oppure:

  • Vinca minor TM
  • Ginkgo biloba TM / aa qsp 125 ml.
    Posologia: 80-120 gocce 2 volte al giorno.

Arricchire l’alimentazione con olii ricchi in acidi grassi polinsaturi: assumere capsule di olio di pesce, di Portulaca oleacea, olio di noci, olio d’oliva, olio di semi d’uva… e soprattutto non dimenticare la lecitina di soia e gli antiossidanti (vit. E, C, beta-carotene, selenio, zinco…).

Invecchiamento (prevenzione)

Tema che può essere qui trattato solo superficialmente, ma poniamo l’accento sull’importanza dell’alimentazione. E’ fuori discussione imporre regole, soprattutto a persone anziane di cui si devono rispettare le abitudini alimentari e il modo di vivere, sapendo che la loro razione calorica è spesso ridotta a partire dai 60-70 anni. Comunque, per mantenere una condizione di benessere e lottare contro l’invecchiamento, è necessario:

  • sorvegliare il fabbisogno calorico giornaliero quotidiana durante tutta l’età adulta;
  • ridurre la carne rossa e preferire pesce o pollame;
  • consumare grassi di qualità: olio di pesce, olio vergine d’oliva di prima pressione a freddo;
  • mangiare ogni giorno una grande porzione di frutta, verdure e cereali completi;
  • supplementare l’alimentazione con nutrimenti antiossidanti (selenio, OPC, zinco, vitamine A,C,E) e se necessario calcio;
  • rinunciare al tabacco e all’alcool;
  • non essere “estremisti” e concedersi piaceri alimentari;
  • utilizzare con abbondanza piante come l’aglio, la cipolla, il ribes, il thé verde, il ginkgo,il ginseng, che combattono gli eccessi di colesterolo, l’ipertensione e gli stati infiammatori.

Un esempio di cura:

  • Alium Cepa TM,
  • Crataegus oxyacantha TM,
  • Ribes nigrum TM /aa qsp 180 ml
    Posologia: 80 gocce 2 volte al giorno in un poco d’acqua

 

2017-03-21T13:50:16+00:00

Scrivi un commento

NatureLab10:32