Sei in: Home | Composizione e proprietà dell’Aloe Arborescens

Composizione e proprietà dell’Aloe Arborescens

Un formidabile elisir di giovinezza: contro la stanchezza e per migliorare l’umore.

Il nostro sistema immunitario è esposto a molti fattori di stress e necessita di un supporto mirato e naturale per poter far fronte alla sua funzione di protezione contro radiazioni, veleni e altre sostanze nocive presenti nel nostro ambiente e nel nostro cibo.

Antibiotici, cortisonici e molti altri farmaci (trattamenti pesanti e costosi) iniziano a perdere di efficacia: una buona occasione per imparare a conoscere ciò che la natura di meglio ci mette a disposizione.

La composizione dell’Aloe

Oltre al contenuto naturale di acqua (99,52%…) il succo dell’Aloe Arborescens contiene almeno 160 principi attivi.
L’Aloe Arborescens è:

  • Ricca di polisaccaridi (acemannano), lignine, saponine (effetto antimicotico, controllo del glucosio), e antrachinoni, di cui alcune sostanze sono antibiotiche (barbaloina, isobarbaloina, acido aloetico, emodina), altre calmanti , anestetiche o analgesiche (estere di acido cinnamico, olio etereo, isobarbaloina, acido salicilico), fungicide (acido cinnamico, acido crisofanico) e anti-cancerogene (bio e isoflavonoidi).
    Le lignine hanno la caratteristica di penetrare il derma; le saponine hanno azione antisettica ben conosciuta e di controllo del glucosio; gli antrachinoni hanno azione lassativa e analgesica. Nel dettaglio:

    • Aloina (barlaloina, auraloina, curacaolina): purgante;
    • Isobarbaloina: analgesico e antibiotico;
    • Acido Aloetico: antibiotico;
    • Antranolo;
    • Antracene;
    • Emodina d’Aloe: battericida e fungicida;
    • Estere dell’acido cinnamico: calmante;
    • Olio etereo: analgesico e anestetico;
    • Acido crisofanico: fungicida;
    • Aloe ulcine: inibente della secrezione gastrica per reazione con l’istamina.
  • Ricca di vitamine:
    • A: Betacarotene, per la pelle, la vista, leossa, antianemica).
    • B1: Tiamina, necessaria alla crescita dei tessuti e alla produzione di energia.
    • B2: Niacina e Riboflavina, azione comune con la vitamina B6 per la formazione del sangue.
    • B3: Niacinamide, aiuta a regolare il metabolismo.
    • B6: Piridossina, vedi vitamina B12.
    • B12:  Cianocobalamina, fattore energetico per le funzioni nutritive del corpo; (secondo alcuni sarebbe presente in tracce, più propabilmente l’aloe ne stimolerebbe la produzione).
    • Vitamina C:  Acido ascorbico, in associazione con la vitamina E combatte le infezioni, favorisce la cicatrizzazione.
    • Vitamina E: Tocoferolo, vedi vitamina C.
    • Vitamina M: acido folico, vitamina del complesso B, favorisce l’emopoiesi.
    • Colina e Niacina, regolatore metabolico.
  • Ricca di sali minerali: dei 77 minerali presenti, alcuni in traccia, l’Aloe contiene più di 20 sali minerali essenziali all’organismo umano.
    • Calcio: interviene nella formazione delle ossa associato al fosforo;
    • Fosforo: cibo per il cervello;
    • Potassio (Sorbato di K); indispensabile per il funzionamento dei muscoli;
    • Ferro: costituisce parte integrante dell’emoglobina e concorre alla fissazione dell’ossigeno;
    • Sodio: cura l’equilibrio del corpo;
    • Cloro;
    • Manganese: con il magnesio mantiene il buon funzionamento dei muscoli del sistema nervoso;
    • Magnesio;
    • Rame;
    • Cromo: favorisce l’attività degli enzimi e degli acidi grassi;
    • Zinco: stimola l’attività delle proteine nella cicatrizzazione ed è indispensabile per le funzioni sessuali.
  • Contiene mono e polisaccaridi: cellulosa, glucosio, mannosio, aldoso, acido urico, lipasi (aiuta la digestione del cibo), amilasi (converte gli amidi in cibo per il corpo), L-ramnosio, acemannano (o carrisina, rinforza il sistema immunitario).
  • Contiene aminoacidi essenziali, proteine che regolano l’equilibrio chimico e forniscono l’energia intervenendo nella rigenerazione dei tessuti. Il corpo umano ne contiene 22, di cui 8 detti essenziali perché non in grado di produrli. Nell’Aloe troviamo almeno 7 degli 8 aminoacidi essenziali e 11 dei 14 aminoacidi definiti secondari, che il nostro organismo sintetizza dagli 8 essenziali: Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Fenilalanina, Tionina, Valina.
  • Contiene aminoacidi secondari: Acido aspartico, Acido glutamminico, Alanina, Arginina, Mediocistina, Glicina, Istidina, Idrossipolina, Prolina, Serina, Tiroxina.
  • Ha un forte tenore in enzimi (92): gli enzimi ossidanti dell’Aloe riducono gli elementi basici.
    • Acido salicilico; Acido crisofanico ed oli volatili;
    • Fosfatasi acida-Amilasi: stimolano il sistema immunitario;
    • Bradachinasi o Bradichinasi: analgesico antinfiammatorio, stimolante delle difese immunitarie;
    • Catalasi: impedisce l’accumulo di acqua nel corpo;
    • Cellulasi: facilita la digestione della cellulosa;
    • Creatina fosfochinasi: enzima muscolare;
    • Lipasi: facilita la digestione;
    • Nucleotidasi;
    • Fosfatasi alcalina;
    • Proteolitiasi o Proteasi: concorrono all’idrolisi delle proteine nei loro elementi costitutivi.

Tutti questi elementi sono presenti nell’Aloe Arborescens in un rapporto equilibrato.

Le sue maggiori caratteristiche

Inibitore del dolore

Elimina il dolore e il prurito.

Antimicrobico

Resistente alle infezioni.

Antibiotico naturale

Oltre che battericida virolicida e fungicida.

Astringente

Stringe il tessuto e ripristina il tono della pelle.

Biogeneratore

Aumenta la riproduzione cellulare.

Cicatrizzante

Ripristina i tessuti.

Inibente delle cellule tumorali.

Ne impedisce la proliferazione.

Epatoprotettore

Ottimo per le funzioni del fegato.

Ipoglicemizzante.

Riduce il tasso di zuccheri nel sangue.

Antisettico

L’ Aloe contiene almeno sei agenti antisettici: lupeol, acido salicilico, azoto ureico, acido cinnamico, fenolo e zolfo.

Pulitore

Pulisce, disintossica e normalizza il metabolismo. Uccide batteri, virus e funghi, incentiva la crescita delle cellule e la nascita di tessuto nuovo sano.

Inoltre ristabilisce il sistema nervoso.

L’hipoxia (o mancanza di ossigeno)

Il dottor Otto Warbur, due volte insignito del premio Nobel, nel 1931 dichiarò di aver scoperto la causa principale del cancro: egli affermò che la proliferazione delle cellule cancerogene ha inizio per la mancanza di ossigeno, e che queste non possono sopravvivere in un ambiente ricco di quest elemento.

È noto che l’ossigeno è uno degli elementi più importanti per sostenere la vita.

Il succo puro di Aloe contiene più molecole di ossigeno che i fluidi di ogni altra pianta nota. 

Preparato Galenia Aloe Arborescens Frei Romano Zago
Galenia Aloe Arborescens Frei Romano Zago

ACQUISTA ADESSO

Su 150.000 piante esaminate, frutto di ricerche effettuate presso strutture dislocate in varie parti del mondo, fino ad oggi l’Aloe è la sola pianta che contiene un così elevato contenuto di sostanze nutrienti ed essenziali al nostro organismo.

2017-03-21T22:34:40+00:00

Scrivi un commento

NatureLab10:06