Sei in: Home | 8 segreti della medicina cinese per una vita lunga e felice

8 segreti della medicina cinese per una vita lunga e felice

E’ ufficiale: l’aspettativa di vita in buona salute è in declino.1

Le donne e gli uomini passeranno in media 22 anni della loro vita incapaci di nutrirsi, vestirsi, viaggiare da soli.
La medicina ha compiuto progressi tali da mantenere in vita più a lungo persone gravemente malate, in particolare grazie alla respirazione artificiale, alla stimolazione cardiaca, all’alimentazione via catetere, ad interventi chirurgici in età avanzata, alla dialisi (rene artificiale) e agli antibiotici contro le infezioni.

Pertanto, si vive più a lungo perché si è malati più a lungo!

Nella medicina cinese, la longevità, o “Shou Chang”, è un termine rispettoso che designa lo stato di una persona che gode di una vita lunga felice.

L’obiettivo è raggiunto se la persona conserva il vigore fisico della giovinezza, se è soddisfatta e felice, emotivamente equilibrata e se continua a progredire spiritualmente.

Quali sono le prescrizioni in medicina cinese per raggiungere il Chang Shou?
Sono otto: gli otto segreti della medicina cinese per una vita lunga e felice.

Segreto n. 1: le piante (cibo immortale)

Storicamente, i Maestri taoisti avevano il record della longevità, vivendo spesso oltre i cento anni senza manifestare i comuni sintomi dell’invecchiamento. Non sorprende quindi che, nel corso dei secoli, fossero i consiglieri delle famiglie reali e imperiali cinesi.
Una particolare combinazione di piante medicinali aveva un ruolo importante per la loro eccezionale longevità e il mantenimento della loro forza: venivano chiamate i “cibi immortali” e, nelle formule segrete per la longevità. Se ne trovano sempre tre: il rizoma di nenufaro, la mandorla della pesca (nel nocciolo) e i semi di loto.
Questi prodotti migliorano la circolazione sanguigna, stimolano il sistema immunitario e il sistema endocrino (ormoni) hanno proprietà disintossicanti e sono ricchi di antiossidanti. Possono essere aggiunti ad ogni pasto.

Segreto n. 2: gli esercizi energetici

Gli esercizi che rigenerano i flussi di energia vitale o Qi sono stati praticati dai maestri taoisti nel corso dei secoli. E’ stato dimostrato che stimolano la risposta immunitaria e le capacità di auto-guarigione dell’organismo. Inoltre, aiutano a ridurre lo stress e favoriscono l’equilibrio emotivo.
Si può praticare il seguente esercizio di QiGong, che fa parte dei molti metodi di salute e guarigione: sedersi comodamente, con i piedi leggermente distanziati, posizionati parallelamente rispetto alla larghezza delle spalle, respirate lentamente e profondamente. Chiudete gli occhi e cercate di visualizzare una parte del vostro corpo che si riscalda ogni volta che inspirate. Iniziate dalla pianta dei piedi e risalite progressivamente fino parte superiore del cranio. Poi, scendete di nuovo fino all’addome (basso ventre).
Vi sentirete svegli e stimolati.
Quando è possibile, fate questo esercizio con i piedi in acqua calda, per favorire il flusso di energia.

Segreto n. 3 : la meditazione

L’interesse della meditazione è quello di calmare la mente, ridurre lo stress e chiarire i pensieri.
Meditare è un modo di vivere, che non si pretende di riassumere in poche righe. Ma ecco una breve introduzione: seduti comodamente su una sedia o sul pavimento su di un cuscino duro, respirate naturalmente e chiudete gli occhi. Ogni volta che appare un pensiero, mettetelo in una sfera e lasciatela salire verso il cielo e scomparire. Fate questo fino a quando i vostri pensieri si siano esauriti (la prima volta ci vorrà molto tempo, ma diventerà sempre più semplice e veloce con la pratica). A questo stadio, il vostro corpo vi sembrerà molto leggero, la vostra mente raggiungerà la quiete e, spesso, appariranno le soluzioni ai vostri problemi.
Per meditare bene, fate attenzione a mantenere la colonna vertebrale (compreso il collo) il più diritta possibile, sedendovi sul bordo della sedia o del cuscino: questo garantisce una postura corretta e faciliterà la circolazione dei flussi di energia.

Segreto n. 4 : la terapia di auto-massaggio

Tenica di auto-guarigione semplice ma efficace che può essere integrata nel vostro quotidiano, ma che aggiungerà anni di buona salute alla vostra vita.
Ecco due metodi di massaggio interessanti:

  • il meridiano del rene attraversa l’interno delle caviglie. Si può massaggiare la zona intorno alle caviglie per rafforzare e far circolare l’energia del vostro sistema reni e surrenali. Il meridiano del rene è responsabile delle funzioni urinarie, riproduttive, endocrine e dello stato generale di forza del corpo.
  • il meridiano della milza corre all’interno delle gambe, nello spazio tra la parte posteriore della tibia e il muscolo del polpaccio. Si può massaggiare questa parte della meridiano della milza per migliorare la digestione, risolvere i problemi di muco, far circolare il Qi e il sangue, regolare gli ormoni e rafforzare il sistema immunitario.
    Assicuratevi di riscaldare bene le mani sfregandole insieme prima del massaggio, sarà più efficace.

Segreto n. 5 : l’agopuntura

L’agopuntura fu sviluppata migliaia di anni fa da individui spiritualmente molto evoluti, i taoisti, per ristabilire e conservare la salute. La filosofia taoista considera la persona come un sistema energetico, dove la mente e il corpo sono uniti, influenzandosi ed equilibrandosi a vicenda. Gli antichi taoisti credevano che esista una forza vitale universale presente in tutte le creature, il Qi. Questa energia viaggia attraverso il corpo secondo specifici canali, chiamati meridiani o canali energetici. I taoisti pensavano che se il Qi fluisce liberamente attraverso il corpo, buona salute e longevità siano garantite. La medicina cinese usa l’agopuntura per stimolare alcuni punti sui meridiani per sbloccare il Qi, per ristabilire l’equilibrio del corpo. Quando vi è un blocco del Qi, alcuni sistemi e organi non hanno abbastanza energia per funzionare normalmente: l’agopuntura favorisce il flusso del Qi e stimola i meccanismi di guarigione naturale. Regolari sedute di agopuntura migliorano il funzionamento degli organi del corpo, favoriscono la circolazione, riducono l’infiammazione ed i dolori, regolano gli ormoni, rilassano il corpo e calmano la mente, contribuendo così ad una vita lunga e sana.
Durante le sessioni di agopuntura, assicurarsi che la parte inferiore della lingua sia in contatto con il palato, per migliorare il flusso di energia.

Segreto n. 6 : l’acupressione

L’acupressione utilizza gli stessi principi e gli stessi punti dell’agopuntura ma, invece di aghi, il terapeuta usa le dita per sbloccare il Qi.
L’acupressione può essere utilizzata a casa come un metodo personale di trattamento, ed è un ottimo strumento per curare i bambini. Ecco due punti di acupressione molto noti che potete utilizzare:

  • Zu San Li (“tre misurazioni sulla gamba”), che si trova quattro dita sotto la capsula del ginocchio, lateralmente, circa un dito accanto alla tibia. Il punto Zu San Li favorisce la digestione, regola il Qi e il sangue, rafforza il sistema immunitario.
  • Neiguan (“il portale interno”) che si trova, quando la mano è distesa, a tre dita dal polso, tra i due tendini. Calma il cuore e la mente, abbassa la pressione sanguigna, agisce contro l’insonnia, le nausee e il dolore.
    Vi renderete conto di aver trovato il punto Neiguan quando alla pressione sentirete un dolore diverso, più vivo che nelle zone vicine.

Segreto n. 7 : la gestione dello stress

Negli ultimi anni, il ruolo dello stress nella genesi delle malattie è aumentato. Lo stress può causare direttamente la malattia ma è causa anche di comportamenti a rischio, come il fumo, la bulimia, l’uso di droghe, l’assunzione di sonniferi e ansiolitici, che aumentano il rischio di malattia.
I fattori che producono stress possono essere fisici, psicologici, o entrambi. Una situazione stressante per una persona può non esserlo per un’altra ma, qualunque sia la causa, la reazione del corpo allo stress è quella di ripristinare l’equilibrio.
Durante un evento stressante, il corpo produce un eccesso di cortisolo, un ormone che aumenta l’energia delle cellule. Per ragioni sconosciute, questa reazione è generalmente accompagnata da una riduzione dell’attività degli organi linfatici, come il timo, i linfonodi e la milza. Il numero di linfociti nel sangue (cellule immunitarie) tende a ridursi: la vulnerabilità alle infezioni aumenta.
Secondo la medicina cinese, lo stress provoca un vuoto di Qi, quindi una diminuzione di energia. L’aumento di fabbisogno di energia affatica gli organi, in particolare i sistemi della milza, dei reni e delle ghiandole surrenali. Inoltre, lo stress può bloccare il flusso di energia nel nostro corpo, causando dolori e potenzialmente malattie.
Anche se non è possibile prevenire completamente lo stress, si può fare alcune cose per ridurlo. Si può anche imparare alcuni tecniche per aiutare a reagire in situazioni di stress in modo più sano e costruttivo, come ad esempio imparare a respirare profondamente, se possibile praticando la coerenza cardiaca; imparare a dire di no (quando è troppo è troppo!); vivere nel presente (senza rimuginare gli errori del passato o preoccuparsi o aspettare con troppa impazienza gli eventi del futuro)… rallentare, in tutti i sensi del significato del termine.
Naturalmente, la pratica regolare del Qigong, della meditazione e del Tai Chi aiuta molto.

Segreto n. 8 : l’ambiente

Creare un ambiente favorevole alla salute e al benessere nei nostri spazi domestici e professionali è di capitale importanza per una vita lunga e sana.
L’energia della nostra casa e del nostro giardino ci rinfresca e ci guarisce: il Feng Shui è l’antica arte di creare un ambiente sano.
Il Qi è la nostra energia vitale, ma possiamo anche essere circondato da “cattivo Qi”, o energia negativa, che nuoce alla nostra salute, e che ci impedisce di riposare e di guarire. Gli elementi essenziali del Feng Shui sono:

  • la luce naturale;
  • elementi viventi all’interno della casa (piante);
  • il silenzio;
  • avere uno spazio per la preghiera o la meditazione.

Quando si acquistano apparecchi elettronici o elettrodomestici, controllare bene il livello di rumore e di inquinamento. Mettere piante in casa, ma non nella camera da letto.

 

E il seguito…

Questi gli otto segreti, ma ce n’è un nono importantissimo, cui avrete sicuramente già pensato: la dietetica rigenerativa cinese.
E si tratta di un tema amplissimo, e a sé stante.
Ma ce ne sono ancora molti altri…: l’arte del massaggio, il QiGong, la moxibustione (uso di punti di calore), l’impiego di ventose e, soprattutto, tutta la farmacopea cinese.
Si tratta di una filosofia e di una cultura millenarie, e serve un investimento serio ed impegnativo per approcciarvisi con serietà.

 

1. Global, regional, and national disability-adjusted life years (DALYs) for 306 diseases and injuries and healthy life expectancy (HALE) for 188 countries, 1990–2013: quantifying the epidemiological transition

2017-03-12T22:28:33+00:00

Scrivi un commento

NatureLab12:23